Espositori gratta e vinci

La storia della lotteria deriva dalle fonti più antiche della storia umana. Secondo gli scienziati, una delle prime citazioni inerenti ad una manifestazione di lotteria, risale ai miti greci, in cui si afferma che, i soldati, potevano, a turno, estrarre delle pietre da un elmetto e pescare quella che avrebbe conferito loro il diritto di lottare contro gli dei. Questo significava restare in vita o morire con onore. Naturalmente, nei tempi antichi, non sono stati utilizzati gli espositori Gratta e Vinci ed il tutto era solo una leggenda.

Quasi contemporaneamente emergono le prime forme di lotteria nella Roma antica. Nel 250 A.C., durante il regno della Dinastia Han in Cina, è stata organizzata una lotteria, che ricorda, in parte, il keno moderno. I proventi della sua attuazione sono stati utilizzati per difendere il paese ed in particolare per finanziare la costruzione della famosa Grande Muraglia.

Le “lotterie istantanee”, come “ Gratta e vinci” sono state istituite in Italia nel 1994 e negli ultimi tempi hanno acquisito un’enorme popolarità. Attualmente, quasi tutte le tabaccherie ed i bar ne gestiscono la vendita. Risulta però difficile immaginare i biglietti della lotteria sparsi a casaccio sul banco di un bar o di una tabaccheria. Tutto cambia quando sono ordinatamente disposti nell’apposito espositore in plexi.

Gli espositori Gratta e Vinci sono disponibili in diversi tipi, studiati per un’esposizione efficace e sicura all’intero del locale.